Ciao! Oggi parte la rubrica sui consigli di giornata. Cercherò volta per volta di “analizzare” le partite cercando le possibili sorprese e quei nomi che normalmente noi fantallenatori non metteremmo in campo. Non stupirti quindi di non vedere i nomi di Icardi, Buffon, Koulibaly o chi per loro. Se hai una squadra composta solo da questi nomi, beh allora non hai bisogno del sottoscritto!

CHIEVO VERONA – BOLOGNA

Il primo anticipo prevede la sfida tra le tranquille Chievo e Bologna. Entrambe già possono giocare con spensieratezza essendo lontane sia dalla zona retrocessione, sia dalla zona europea. Ed entrambe vengono da sconfitte pesanti: il Chievo ha perso in casa con un Crotone che veniva dall’inatteso cambio in panchina e da 4 sconfitte consecutive, mentre il Bologna che finora in casa aveva sempre ben figurato, ha perso senza appello 0-3 con la Juventus. Ci possiamo aspettare quindi due squadre che vorranno vincere, perciò consiglio:
Bastien, un giocatore stranamente giovane in un Chievo con un’età media da ospizio, un giocatore che offre sempre un contributo di dinamismo che potrebbe essere decisivo contro gli altrettanto giovani e forti centrocampisti del Bologna.
Meggiorini, sempre utile alla causa con il suo spirito di sacrificio. Beccare i suoi pochi gol ogni anno è come azzeccare un terno al lotto, ma Maran punta sempre su di lui e domani potrebbe essere il giorno giusto per sbloccarsi o per fornire assist ai compagni: se non avete attaccanti di grosso calibro a disposizione, Meggiorinho potrebbe regalarvi emozioni.
Donsah, per lo stesso motivo per cui Bastien potrebbe ben figurare, Donsah potrebbe far risaltare le sue qualità contro un centrocampo, quello del Chievo, che potrebbe far fatica a reggere i suoi ritmi. E’ parso molto in forma nelle ultime uscite, quindi io lo rischierei.
Destro, che da quando è tornato titolare pare essere rinato. Inoltre, il Chievo è la sua vittima preferita in Serie A, con 7 gol segnati alla squadra veneta, circa il 10% delle reti totali messe a segno nella massima serie!

CAGLIARI – FIORENTINA

Il secondo anticipo vede la Fiorentina fare visita al Cagliari. La Fiorentina vive un momento di appannamento in zona gol, mentre il Cagliari viene dalla sfortunatissima sconfitta con la Roma. Il Cagliari di Lopez ha mostrato miglioramenti in difesa, anche se il rendimento è ancora altalenante. In casa, tuttavia, potrebbe riuscire ad avere uno di quei picchi di rendimento soprattutto sul versante offensivo. Pertanto consiglio:
Ionita, un centrocampista che prima di arrivare a Cagliari aveva mostrato buone doti di inserimento, molto pericoloso sui calci piazzati. Secondo me è questione di tempo prima che trovi il gol con discreta continuità anche con la maglia del Cagliari.
Joao Pedro, è sempre l’ago della bilancia della formazione sarda. Se lui è in giornata, la manovra offensiva del Cagliari ne giova. In casa bisogna dargli fiducia.
Laurini, lavora sulla fascia presidiata da Van Der Wiel, che si sa non è un maestro nei compiti difensivi. Per questo lui che spinge molto potrebbe regalare qualche bonus.
Chiesa, stesso discorso fatto per Laurini, a maggior ragione Chiesa potrebbe rendersi molto pericoloso in zona gol.

LAZIO – CROTONE

In questa partita, vedo la Lazio nettamente favorita nonostante venga da un momento di flessione nei risultati. Infatti c’è stata di mezzo sfortuna, errori arbitrali e calendario complicato, ma la squadra di Inzaghi rimane su buoni livelli. Il Crotone d’altra parte, nonostante il buon risultato dopo il cambio in panchina, in trasferta ha sempre fatto fatica e non credo stavolta andrà diversamente. Ma potrei sbagliarmi. Consiglio:
Strakosha: se sei in cerca di imbattibilità e/o modificatore difesa, l’albanese potrebbe essere una buona opzione. La difesa della Lazio qualcosa la concede sempre, e lui si rende sempre protagonista di ottimi interventi. Tuttavia credo ci siano ottime probabilità di tenere la porta inviolata dopo un periodo con buone prestazioni ma anche con diversi gol subiti.
Wallace, che è rientrato su buoni livelli e potrebbe rubare il posto a un Bastos che alterna momenti di onnipotenza a black-out clamorosi. Le probabili formazioni non lo danno titolare, ma io credo che porterà a casa il voto, e che sarà anche superiore alla sufficienza.
Mandragora, che è sempre uno dei più positivi del Crotone anche in caso di imbarcate. Se avete bisogno di un 6, potrebbe fare al caso vostro.
Stoian, perchè a volte in queste partite il gol può arrivare con una giocata di un singolo, e Stoian nei suoi anni in Italia ha dimostrato che ogni tanto può tirare fuori il coniglio dal cilindro.

UDINESE – VERONA

Si incontrano due squadre in ottima forma. L’Udinese pare aver acquisito un’incredibile sicurezza e in casa vorrà andare per la quarta vittoria consecutiva. Se si temeva che la vittoria con l’Inter potesse dare alla testa, la sconfitta col Napoli in Coppa Italia sicuramente ha riportato coi piedi per terra il gruppo. Mi aspetto una partita aperta, con entrambe le squadre in gol, quindi consiglio:
Fofana: un inizio di stagione in sordina dopo che l’anno scorso ha sorpreso molti addetti ai lavori. Penso che l’Udinese dominerà a centrocampo ma molto passerà dai suoi piedi e soprattutto dai suoi polmoni. E chissà che non torni a regalare bonus.
Barak, la vera sorpresa di questo campionato, a mio avviso. Sempre pericoloso in zona gol, credo che centrocampisti e difensori del Verona contro di lui faranno fatica. Buon voto assicurato!
Romulo, anche lui sembra essere tornato quello dei bei tempi, nell’ultima partita col Milan ha anche fornito 2 assist. E’ tornato a giocare da mezzala (come faceva con Mandorlini) e supporta tantissimo gli attaccanti. In ottica modificatore, un must!
Cerci, si può rendere pericoloso in molti modi, e nella posizione di falso nueve sembra trovarsi molto bene. In questo periodo è assolutamente da schierare.

SPAL – TORINO

La Spal sembra essersi ritrovata, ed è in piena lotta per salvarsi. Il Torino spera di aver ritrovato il miglior Belotti, in gol contro il Napoli. Vedo una partita abbastanza chiusa, forse risolta da un solo gol. Consiglio:
Viviani, sempre al comando del centrocampo spallino, probabile rigorista e sempre pericoloso sui calci piazzati. Una garanzia.
Antenucci: incredibile ma vero, in un attacco che conta più di 200 gol in Serie A tra Borriello, Floccari e Paloschi, il vero uomo decisivo sembra essere il buon Antenucci, che sembra l’unico in grado di giocare con tutti i compagni e garantire equilibrio alla squadra. In casa, punto ancora su di lui.
Berenguer, si sta pian piano ambientando nel calcio italiano, e potrebbe essere sempre più pericoloso in zona gol.
Baselli, anche lui viene da prestazioni opache ma ci ha abituato ad alti e bassi e a bonus inattesi da un centrocampista. Potrebbe essere la volta buona per tornare al gol.

SASSUOLO – INTER

Qui, mi sbilancio. L’Inter potrebbe aver perso qualche certezza dopo la sconfitta con l’Udinese, mentre il Sassuolo pare aver invertito la rotta. In particolare, la squadra neroverde sembra aver ritrovato solidità difensiva. Chi ci scommette? Io intanto consiglio:
Consigli: nelle ultime partite ha avuto un rendimento sopra le righe, di pari passo con la ritrovata serenità del Sassuolo. Sarà motivato a dire di no alle punte nerazzurre. E non dimentichiamoci che in carriera ha anche dimostrato di saper parare i rigori.
Berardi: sì lo so, è un rischio enorme di questi tempi. Ma nella settimana in cui tutti hanno parlato della regola del rigore sbagliato e della vittoria conseguente del Sassuolo, chissà che non arrivi finalmente un rigore segnato!
Miranda, servirà la sua esperienza per tornare a non concedere gol, anche prevedendo un calo del finora impeccabile Skriniar.
Borja Valero, perchè nel momento di difficoltà che io prevedo, serviranno gli uomini di maggior esperienza ed equilibrio. Borja Valero offrirà il suo buon contributo, ne sono sicuro.

NAPOLI – SAMPDORIA

Il Napoli pare aver superato il momento di appannamento, mentre la Samp pare essere calata dopo la sbornia (sarà solo in senso figurato) dovuta alla vittoria contro la Juve di un mese fa. Però i genovesi hanno dimostrato di dare il meglio contro le grandi, quindi potrebbero mettere in difficoltà gli azzurri. Io schiererei:
Allan, che è la sicurezza del centrocampo napoletano. Rendimento assicurato e potrebbe essere l’incursore decisivo se gli attaccanti non troveranno sbocchi.
Callejon: non segna da troppo tempo, per cui scommetto su un suo gol, o comunque un bonus.
Bereszynski, perchè sulla sua fascia avrà sì il cliente scomodissimo di nome Insigne, ma anche un Mario Rui tutt’altro che temibile di questi tempi.
Torreira: un mastino come lui è fatto per queste partite. Inoltre, i calci piazzati sono di sua competenza ed ha già dimostrato di poter essere pericoloso a palla ferma.

GENOA – BENEVENTO

Qui, purtroppo, il pronostico è scontato. Il Genoa con Ballardini ha messo in piedi una difesa solidissima, mentre il Benevento pur dando l’impressione di giocare un buon calcio, resta troppo fragile e concede gol quasi ad ogni azione avversaria. Per questo consiglio:
Bertolacci, che pare essere sul punto di tornare ai livelli pre-Milan, un incursore infaticabile che porta anche bonus. Il Benevento sarà impegnato a limitare Taarabt, Pandev e Rigoni, e lui potrebbe approfittarne.
Izzo: per chi cerca bonus in difesa, lui potrebbe essere il nome buono. Il Benevento ha evidenti lacune difensive e offensive, quindi male che vada Izzo vi porterà un tranquillo 6-6.5 in pagella.
Letizia, è sempre uno dei più attivi nella sua squadra, un motorino instancabile. Prima o poi arriverà anche il bonus!
Armenteros: dopo la vittoria nella Falafel Cup di Calciatori Brutti, vorrà celebrare al meglio. A parte gli scherzi, sembra in crescita, e il Benevento se vuole iniziare a fare qualche punto deve sperare che lui inizi a gonfiare la rete.

MILAN – ATALANTA

Sfida tra una nobile decaduta ed una borghese che sta scalando le gerarchie. Il Milan è in un momento di crisi assoluta mentre l’Atalanta sta tornando quella dell’anno scorso dopo essersi evidentemente concentrata sull’Europa League. Per me, ci dobbiamo preparare ad uno scontro a suon di gol che si concluderà con la vittoria degli ospiti o con un pareggio. E varrà la legge degli ex…
Bonaventura: è sempre il migliore del Milan in questo periodo. Può giocare ovunque e non fa mai mancare il suo apporto. E probabilmente serviranno ancora i suoi inserimenti…
Kessié: per vincere la partita, servirà avere il controllo a centrocampo, e Kessié dovrà far vedere le sue qualità contro i suoi ex-compagni. Inoltre è il rigorista designato, quindi i bonus sono sempre dietro l’angolo.
Cristante, una delle sorprese (ma neanche tanto) del campionato, avrà il dente avvelenato con la squadra che non ha creduto fino in fondo in lui dopo averlo fatto esordire in Serie A. Vorrà tornare al gol, e quale migliore occasione di questa?
Petagna è il classico attaccante che se guardi il tabellino lo odi, mentre se guardi la partita lo ami. Non segnerà, ma si rende utile in mille altri modi. Fa assist. Difende. Crea spazi. E se il Papa torna in forma, gli arriveranno palloni difficili da sbagliare anche per uno come lui.

JUVENTUS – ROMA

Infine, il big match di giornata. La Roma, fresca eliminata dalla Coppa Italia e vincitrice con gol dubbio col Cagliari, sembra in calo, mentre la Juve viene da prestazioni e risultati molto convincenti. Io credo che seguiranno questo trend, con la Juve che si imporrà sui giallorossi. Ma chi sarà protagonista?
Lichtsteiner: con De Sciglio out, tornerà lui a presidiare la fascia destra. E per lui, questo è ancora un derby.
Matuidi si è sbloccato col Bologna ma non è un caso: il francese sta salendo di condizione ed oltre a correre come un maratoneta crea tantissime occasioni da gol.
Nainggolan, sappiamo quanto senta la partita con la Juve, sicuramente sarà l’ultimo a mollare in caso di svantaggio.
Pellegrini, ha dalla sua l’incoscienza della gioventù e può essere l’elemento a sorpresa che la Juve non è preparata ad incontrare.

Bene, questi sono i miei pronostici! Lunedì analizzerò se ci ho preso o no valutando i vari voti e le prestazioni. Nel frattempo, Buon Natale e buon fine settimana calcistico!!!

A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *